2,081

Fidarsi è meglio… o no?

Posted by admin on mag 8, 2010 in SCRITTURE DELL'IO

La fiducia, secondo me, è un sentimento indispensabile nei rapporti, nelle situazioni, nella vita.
Occorre aver fiducia in se stessi, nelle persone con le quali si hanno dei contatti, in tutte le occasioni e tener conto che si tratta di un sentimento che ha sempre delle ripercussioni sia positive, sia negative. Sempre, secondo me, aver fiducia significa “affidarsi”, non solo con la ragione, ma anche con l’ animo, a chi, in quel particolare momento, dimostra un interesse nei propri confronti e con il quale avviene uno scambio certo non materiale.
Chi prova fiducia ciecamente,indistintamente, istintivamente seguendo solo il proprio impulso, è sempre coinvolto, aperto a tutto e a tutti e non teme di restare deluso quando le ripercussioni sono negative.
Chi, invece, prima di dare fiducia ragiona, inevitabilmente tende a “selezionare”, a scegliere, a valutare il grado di coinvolgimento e anche gli eventuali insuccessi.
Questa persona è, forse, meno sicura di sé e, quindi, più timorosa nel buttarsi nelle situazioni.
Io sento di essere più simile a questo secondo tipo: sono infatti piuttosto guardingo, e questo lato del carattere mi ha portato a non avere tanti amici e a provare timore nelle nuove situazioni.
Mi sento ripetere spesso da chi mi conosce bene che ho poca fiducia in me stesso e, in alcune occasioni, come il basket, lo credo anche io.
Sono infatti convinto che il mio allenatore non abbia fiducia in me e questo mio sentire mi porta ad averne sempre di meno nelle mie capacità artistiche.
Io desidero che gli altri mi diano fiducia, ma temo di non essere disposto a cambiare più di tanto per ottenerlo.
Infatti mi ritrovo a sperare che cambi parere l’ allenatore!!!

Tags: , ,

 
185,241

Quale è il significato della vita? E per quale fine veniamo al mondo?

Posted by admin on apr 30, 2010 in SCRITTURE DELL'IO

Il significato della vita è il fine per il quale veniamo al mondo, potrebbero diventare una sola domanda, perché in fondo, se conoscessimo il motivo e lo scopo del nostro esistere, allora sapremmo anche che significato e che valore dare alla nostra vita.
Sono due domande però a cui è molto difficile dare un’unica spiegazione, chiara e precisa;
mi sono chiesta qualche volta cosa ci stiamo a fare, perché esistiamo, perché viviamo una vita apparentemente inutile e robe del genere. Soprattutto nelle giornate in cui mi sento triste e giù di morale, o sono arrabbiata con il mondo.
In quei momenti penso di vivere, proprio, per pagare e rimediare ai miei sbagli e a volte anche a quelli altrui. Invece, nelle giornate di senerità e allegria, mi accorgo di apprezzare le emozioni, i sentimenti, le belle notizie che ricevo, i gesti che mi sostengono, ecc…; e quindi mi sento ricompensata.
Credo, inoltre, che noi veniamo al mondo per imparare e quindi conoscere più a fondo chiunque ci stia vicino, e questo, mi porta a sperare che la mia vita e le mie esperienze possano servire in qualche modo a migliorare quello che c’è di inutile e negativo nell’umanità; le persone e le generazioni che hanno vissuto fino ad ora hanno cercato di costruire una realtà che si avvicini alla perfezione.
Anche se, ultimamente, mi sembra che l’uomo più che progredire stia regredendo. Sicuramente per chi crede e per chi ha una fede profonda, dare un significato alla vita, è assai più semplice e chiaro: infatti quelli che credevano fermamente in una vita al di là di quella terrena non hanno dubbi nel pensare che noi siamo solo di passaggio.
Sono convinti che lo scopo dell’esistenza, sia quella di poter giungere, a seconda di come hanno vissuto, alla vera e unica vita eterna. Siccome, per tanti motivi, che non sto qui a spiegare, non ho ancora queste certezze assolute, ma sono molto dubbiosa e insicura, ho cercato di darmi delle risposte più concrete e più vicine alle mie riflessioni ed esperienze.
Se avrò la possibilità di crescere e maturare, probabilmente mi si apriranno altre porte e così, sicuramente mi porrò altri interrogativi e mi darò altre spiegazioni. Non mi precludo la possibilità che, andando avanti, io possa trovare la mia collocazione e il vero motivo della mia esistenza.

Tags: , ,

 
2,078

IL SIGNIFICATO DELLA VITA

Posted by admin on apr 24, 2010 in SCRITTURE DELL'IO

Esistono molte opinioni sull’origine e il perché della vita.
Qualcuno crede che sia opera di un Dio buono che ce l’ha donata. Qualcun altro pensa che sia una cosa naturale; senza una spiegazione logica.
E gli ultimi semplicemente non affrontano l’argomento.
Forse per “paura” di “rovinare” qualcosa che avanti da millenni, senza bisogno di una motivazione.
Rovinare nel senso di farsi tanti problemi e sprecare il dono della vita, passandola a cercare delle risposte che probabilmente nessuno saprà mai dare.
Oppure semplicemente non ponendosi la domanda, trascorrendo la propria esistenza credendo che sia già tutto “stato scritto” dalla propria nascita alla propria morte. Sperando che il “disegno divino”, li conduca su una buona strada. Read more…

Tags: ,

 
52,578

CARISSIMA

Posted by admin on apr 23, 2010 in SCRITTURE DELL'IO

Carissima Cristina,

Ho da dirti troppe cose, e questo ultimo periodo che passeremo assieme ho paura che non mi basti.
Intanto posso partire da quando sono entrata nell’aula della prima media. Sono venuta qua e non conoscevo nessuno, poi, man mano che i giorni, le settimane passavano ho iniziato a conoscere alcune ragazze.
Tu non sei stata la prima.
Sicuramente però, sei quella che, in questi due anni, ho frequentato maggiormente e molto volenterosamente. La nostra avventura affettiva iniziò quando ci misero vicine, come compagne di banco.
Subito in te ho notato il modo semplice, ma allo stesso tempo colto di parlarmi, esprimendo i tuoi pensieri che mi hanno fatto riflettere, mi hanno aiutato a superare alcuni ostacoli e infine mi hanno fatto crescere.
Altre cose, che mi hanno colpito molto in te, sono: la tua sincerità nei miei confronti e anche la tua obiettività quando mi dai dei consigli o dei suggerimenti, per me mai banali o senza senso. Read more…

Tags: , ,

 
5,729

RIFLESSIONI SULLA VITA

Posted by admin on apr 23, 2010 in SCRITTURE DELL'IO

Qual è il significato della vita? Penso che molte persone se lo sono chiesto, e non hanno saputo dare una risposta. Infatti ancora oggi non la conosco. PERCHÈ SIAMO NATI QUI A CREMONA, E NON, PER ESEMPIO A LONDRA? È una domanda che quando la pensi ti si apre un vuoto nella mente , il tuo cervello prova a pensare a qualsiasi risposta , ma nessuna è giusta. È un argomento a mio parere interessante, che ogni persona ha dovuto o deve ancora affrontare. Numerosi ragazzi lo lasciano perdere o provano a chiederlo ai propri genitori, ottenendo solo risate. Altri, invece non si preoccupano di pensarlo. Read more…

Tags: , , ,

 
10,328

Riflessioni sul significato della vita e perché sono al mondo

Posted by admin on apr 23, 2010 in SCRITTURE DELL'IO

E’difficile riflettere sul significato della vita quando ci si trova in condizioni di normalità, le domande sull’esistenza di solito uno se le pone quando soffre, quando prova un dolore, un lutto e spesso trova solo risposte tristi, quando invece uno è felice crede che quella sia la vita.
Perché sono nata?
Perché proprio qui, in questa famiglia, in questa città?
Sono al mondo per un progetto Divino o è solo per volontà dei miei genitori?
Potrei essere nata per volere di Dio, ma non ne ho nessuna certezza, penso piuttosto di essere nata perché i miei genitori lo hanno desiderato.
Desideravano un figlio da amare, crescere forse per consolidare ancor di più la loro unione o forse per dare continuità alla specie umana.
Credo quindi di essere al mondo per un atto d’amore, grazie ad un processo della natura attraverso una “macchina” meravigliosa che è il corpo umano.
La cosa più stupefacente è che dall’incontro di due cellule, attraverso processo di unione e scissione, possa formarsi un essere umano completo e dare origine ad una nuova vita.
Comunque io ci sono!
Allora il progetto di vita è contenuto nel mio DNA o me lo costruisco pian piano?
Sono convinta che ognuno di noi all’origine è un capolavoro che porta in sé la caratteristica di essere un individuo unico e che avrebbe il diritto di evolvere come tale per tutta la vita e invece la società lo trasforma, lo modifica per i suoi interessi.
Cercare di capire qual è il senso della vita, perché esisto o che cosa ci faccio io qui, sulla terra, non è un compito facile, per cercare delle risposte bisogna scovare nel nostro profondo e in questo mi ha aiutato il lavoro fatto in classe sulle poesie. Ad esempio “Canto notturno di un pastore errante dell’Asia”, secondo me, ci fa capire che Leopardi non trova il senso della vita e non spera nemmeno nella possibilità di cambiamenti, di amori, e affetti mentre io credo che il senso della vita lo si trovi proprio nell’amore, nell’amicizia, nell’altruismo e nella felicità.
Penso che chiunque abbia avuto l’idea, la capacità o il “potere” di mettermi al mondo mi abbia fatto un dono grandissimo che cercherò di scartare pian piano per scoprirne il contenuto.

Marta Finali 3°B - scuola media Vida

Tags: , , , ,

 
70

IO COME FIGLIO… COME ALUNNO… COME COMPAGNO…

Posted by admin on apr 9, 2010 in SCRITTURE DELL'IO

Come prima cosa mi piace divertirmi e questo talvolta mi porta a non ascoltare ciò che mi dicono gli altri, so anche essere una ragazza responsabile: genitori, professori, amici e compagni hanno fiducia in me.
Se penso al rapporto con i miei genitori credo che loro vorrebbero fidarsi di più di me senza magari chiedermi se s lòa lezione, se ho fatto i compiti, se ho portato fuori la spazzatura e se ho fatto altre piccole cose che secondo loro sono fondamentali in un rapporto di fiducia.

Ho un comportamento diverso con mamma e papà, con lei c’è un rapporto più confidenziale e riesco a raccontarle le mie gioie e le mie preoccupazioni, non di rado siamo anche in conflitto perché abbiamo idee molto diverse ma, nonostante ciò, cerco di non mancarle mai di rispetto. Read more…

Tags: , , , , , , ,

 
2,133

UNA SCELTA IMPORTANTE

Posted by admin on gen 22, 2010 in SCRITTURE DELL'IO

“Andrea,Pietro,Francy venite:tocca a noi lavare la taverna”
“Basta non ce la faccio più”, dissi alle tre di notte scatenando l’ira di papà perché l’avevo svegliato. Basta devo scegliere!
Mi sdraiai sul pavimento e pensavo:Vico o Sardegna?Dura,durissima scelta!
Andare in un posto nuovo, la Sardegna,o lo splendido paesino di Vico?
A cosa potevo rinunciare?
Rinunciavo a dieci giorni magnifici con i miei amici, rinunciavo ai panini con le salamelle di Zippo (un nostro accompagnatore), rinunciavo al borgo più bello del mondo…La mia scelta era sul punto d’arrivo:destinazione Vico!!
La mattina seguente correndo in cucina dissi a mia mamma: “ho preso…” ma mi fermò “hai scelto Vico o la Sardegna?” lo sentii come un lungo coltello che mi tagliava in due. Riunione,pensai!Presi il bambolotto di mia sorella e lo misi sul letto( d’altronde dovevo parlare con qualcuno), gli dissi le mie opinioni, quello che pensavo e intanto lui chiuse gli occhi.
Scelta saggia quanto dura.
“Mamma vengo con voi in Sardegna!”
Il bello è che non mi sono perso nulla e ho avuto il piacere di vedere un magnifico posto nuovo.

Marco

Tags: , , , , , , ,

 
47

PAGINA DI DIARIO

Posted by admin on gen 22, 2010 in SCRITTURE DELL'IO

E’ appena iniziato l’anno scolastico, sono per fortuna ancora con i miei compagni dell’anno scorso.
Sono davvero felice di condividere ancora le stesse attività insieme!
Io con loro sono molto estroversa, voglio un mondo di bene anche a quelle persone che a volte, anche non volendo, mi rispondono male…
Perché io auguro a tutti, anche alla mia peggior nemica, di trovare una classe così, persone così simpatiche, comprensive e che in qualunque situazione sono sempre pronte ad aiutarti.
Se devo essere sincera mi dispiace lasciare questa classe perché so che quando andrò alle superiori prenderò come riferimento la classe 3B.
Quest’ultimo anno quando andremo in gita oppure quando faremo qualche attività tutti insieme, voglio divertirmi più di quanto mi sono divertita gli anni scorsi. Ne sono sicura.
Ora caro diario ti lascio!!

Luisa 3B

Tags: , , , , , , ,

 
4,695

IL SENSO DELLA VITA

Posted by admin on gen 22, 2010 in SCRITTURE DELL'IO

Mi è capitato, alcune volte, di riflettere sul senso della mia vita.
Guardando a tutto quello che mi è successo, ho capito che il senso della vita è stare con le persone a cui si vuole bene: famiglia e amici.
Questo pensiero, che sta molto spesso nella mia testa, nasce dal fatto che le relazioni di affetto e di amore sono l’unica cosa che rende felice

Riccardo Scravaglieri 3B

Tags: , , , , , , , ,

Copyright © 2017 www.vida.gov.it All rights reserved. Theme by Laptop Geek.