2,823

LE MANI IN PASTA

Posted by admin on mag 22, 2010 in ATTUALITA'

Durante i mesi di febbraio marzo e aprile alcune classi della scuola media Vida hanno partecipato al progetto “Le mani in pasta”, istituito da un’organizzazione che, sostenuta dall’associazione “Coop Lombardia”, si rivolge alle generazioni future, presentando ai ragazzi nelle scuole il problema della mafia, che aumenta sempre di più e si manifesta anche tra i minorenni.
Il percorso, sostenuto da un’esperta in materia, si è articolato su quattro incontri.
Il primo di questi si è svolto il 26 febbraio nella Scuola Media Vida; per introdurre l’argomento vero e proprio del progetto, è partito con una riflessione comune sul concetto di regole, sul ruolo che queste hanno nella vita quotidiana e sulla loro importanza che esse hanno all’interno di una comunità. Read more…

 
3,488

LADY GAGA

Posted by admin on mag 22, 2010 in ATTUALITA'

INIZI
Lady Gaga, a volte scritto Lady GaGa, nome d’arte di Stefani Joanne Angelina Germanotta (New York, 28 marzo 1986), è una cantautrice statunitense di origine italoamericana. Influenzata dalla musica pop degli anni Ottanta di artisti come Madonna e Michael Jackson, e dal glam rock di artisti come David Bowie e i Queen (dei quali è grande estimatrice, soprattutto del frontman Freddie Mercury), a quest’ultimi si è ispirata per creare il proprio nome d’arte, un chiaro riferimento alla canzone Radio Ga Ga dei Queen. È stata messa sotto contratto dalla Interscope Records e ha debuttato nel 2008 con l’album The Fame dal quale sono stati estratti singoli di grande successo, soprattutto in Australia, Stati Uniti, Canada, Regno Unito e Italia, dove i suoi pezzi più conosciuti sono Poker Face, Bad Romance, Paparazzi, Telephone. Dopo il grande successo, il 31 gennaio 2010 ha ottenuto due Grammy Awards, uno per Poker Face come “Miglior brano dance” e l’altro per l’album “The Fame”, eletto “disco elettropop dell’anno”. Il 16 febbraio successivo ha vinto inoltre tre BRIT Awards, come “miglior artista internazionale femminile”, “migliore album internazionale” e “migliore artista emergente”.

Read more…

Tags: , ,

 
3,366

ATLETICA LEGGERA

Posted by admin on mag 8, 2010 in ATTUALITA'

L’atletica leggera è un insieme di discipline sportive che possono essere sommariamente suddivise in: corse, concorsi (lanci e salti), corsa su strada, marcia . Gli eventi di atletica leggera vengono di solito organizzati attorno ad una pista ad anello della lunghezza di 400 m, sulla quale si svolgono le gare di corsa. Le gare di lanci e salti invece, si svolgono sul campo racchiuso dalla pista. Molte delle discipline dell’atletica leggera hanno origini antiche, e si tenevano in forma competitiva già nell’antica Grecia. L’atletica leggera venne inserita nei Giochi olimpici fin dall’edizione del 1896, e da allora fa parte del programma olimpico. Il corpo di governo internazionale dell’atletica leggera, la IAAF (International Association of Athletics Federations), è stato fondato nel 1912. La IAAF organizza i Campionati del mondo di atletica leggera, con scadenza biennale. La prima edizione si è svolta nel 1983 ad Helsinki, l’ultima a Berlino, in Germania nel 2009. In Italia, l’attività dell’atletica leggera è regolata dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera (FIDAL). Read more…

Tags: ,

 
3,602

IL BASKIN

Posted by admin on apr 30, 2010 in ATTUALITA'

Il baskin (abbreviazione di basket integrato) è una nuova attività sportiva che si ispira al basket ma ha caratteristiche particolari ed innovative. Un regolamento, composto da 10 regole, ne governa il gioco conferendogli caratteristiche incredibilmente ricche di dinamicità e imprevedibilità. Questo nuovo sport è stato pensato per permettere a giovani normodotati e giovani disabili di giocare nella stessa squadra (composta sia da ragazzi che da ragazze!). In effetti, il baskin permette la partecipazione attiva di giocatori con qualsiasi tipo di disabilità (fisica e/o mentale) che consenta il tiro in un canestro. Si mette così in discussione la rigida struttura degli sport ufficiali e questa proposta, effettuata nella scuola, diventa un laboratorio di società.
Le 10 regole valorizzano il contributo di ogni ragazzo/a all’interno della squadra: infatti il successo comune dipende realmente da tutti. Quest’adattamento, che personalizza la responsabilità di ogni giocatore durante la partita, permette di superare positivamente la tendenza spontanea ad un atteggiamento «assistenziale» a volte presente nelle proposte di attività fisiche per persone disabili. Read more…

Tags:

 
47

THE TWILIGHT SAGA

Posted by admin on apr 23, 2010 in ATTUALITA'

“Twilight” è una famosa saga fantasy/romantica composta da quattro volumi, ad opera di Stephenie Meyer.
Twilight è il primo libro della serie, pubblicato nel 2005 negli Stati Uniti e nel 2006 in italiano. Dopodiché, ispirato al libro della saga, è stato fatto anche il film, girato da Catherine Hardwicke.
Bella Swan si trasferisce da Phoenix (Arizona) la località dove vive con la madre Renée, a Forks con Charlie suo padre, (Washington) per permettere a sua madre di viaggiare col suo nuovo marito Phil.
Ma dopo essersi trasferita, Bella si scopre attratta da un ragazzo misterioso quanto bello, Edward Cullen, in compagnia della sua inseparabile famiglia, composta da due genitori molto giovani e da sei figli bellissimi e adottati.
Questi sono dei vampiri che si nutrono solo di sangue animale, anziché sangue umano , perciò vengono chiamati vampiri “vegetariani”.
Edward e Bella si innamorano, ma devono combattere un gruppo di vampiri che vogliono invece bere il sangue della ragazza.
Bella scappa a Phoenix, ma il vampiro che la insegue, James, la inganna, fingendo di aver catturato sua madre, Renée, che invece si trova ancora fuori città. Edward salva la ragazza, e dopo un ricovero in ospedale tornano a Forks insieme, dove lui le promette di non lasciarla mai. Read more…

Tags: , , ,

 
66

SETTIMANA DELLA MODA A MILANO

Posted by admin on apr 9, 2010 in ATTUALITA'

Autunno/Inverno 2010-2011 primavera/estate2010-2011

Dal 23 al 30 Settembre 2009, nel centro sfilate di Via Gattamelata, Milano Moda Donna presenterà le collezioni per la primavera/estate 2010.

Abiti da far girare la testa, ospiti d’eccezione e acconciature perfette.
Assistere alle sfilate di moda deve essere un piacere assaporato lentamente e con gusto non un tour de force.
Vestiti lunghi, pantaloncini, dolcevita, cappotti, cappelli,  borse, cinture ecc… sono elementi importanti per la moda.
Se l’anno scorso la faccia da febbre suina, la patta aperta e le ecchimosi erano dei must imprescindibili, durante gli ultimi dodici mesi sono infatti nate alcune fondamentali nuove tendenze.
Ecco le maison più importanti che hanno sfilato per l’autunno inverno 2010-2011.
Se l’anno scorso la faccia da febbre suina, la patta aperta e le ecchimosi erano dei must imprescindibili, durante gli ultimi dodici mesi sono infatti nate alcune fondamentali nuove tendenze. Read more…

 
46

DEJA VÙ

Posted by admin on mar 13, 2010 in ATTUALITA'

Salivamo le scale a passi pesanti. Il rumore dei piedi contro il
cemento dei vecchi gradini rimbombava  sotto di noi con una cadenza
ritmata che sembrava  scandire i minuti che restavano a quella
famiglia. Mi chiedevo perché gli stranieri esistessero. “sono uno dei
migliori modi per arricchirsi, confronto tra culture…” tutte
baggianate. Dovrebbero finire tutti all’inferno per quanto mi
riguarda. Ma  non era tempo di perdersi in quei pensieri: avevo una
missione da compiere.
Tre colpi. Nessuno apriva. Marco  sogghignava: “Se la staranno facendo
sotto! ” Read more…

 
65

I VIDEOGIOCHI

Posted by admin on mar 13, 2010 in ATTUALITA'

Con il tempo si sono formate nuove tipologie di videogiochi per tutti i gusti e le passioni dei videogiocatori di tutto il mondo, il cui numero attuale si aggira verso i 140 milioni di utenti.
I primi videogiochi apparvero negli anni ‘70 ed erano limitati a console con video in bianco e nero allestite nei locali pubblici. I giochi avevano una grafica essenziale (nella memoria resta il classico Pong).
Vi sono le seguenti tipologie:

- Gli FPS sono i tipici sparatutto in prima persona
- FPTS ovvero gli sparatutto con elementi tattici in prima persona
- I picchiaduro(beat ‘em up)
- MMoRPG che in poche parole sono i giochi di ruolo online
- Gli RTS che sono i giochi strategici in tempo reale
- I giochi di guida
Read more…

 
48

IL CLIMA

Posted by admin on gen 23, 2010 in ATTUALITA'


Il clima e’ il tempo che fa in una parte della terra.
Ci sono tanti tipi di clima.
In Italia ci sono questi climi:

CLIMA ALPINO
E’ il clima della montagna.
In montagna e’ freddo d’inverno e nevica.
In estate non fa molto caldo.
In estate, in primavera e in autunno piove molto.

CLIMA CONTINENTALE
E’ il clima della pianura e della collina.
In pianura e in collina in inverno fa freddo e qualche volta nevica.
In estate fa molto caldo.
In autunno c’e’ spesso la nebbia.

CLIMA MARITTIMO
E’ il clima del mare.
Al mare in inverno non fa molto freddo.
In estate non fa molto caldo.
Il clima al mare è mite.

3D

 
5,573

IL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE

Posted by admin on gen 23, 2010 in ATTUALITA'

“Se è vero che in paradiso bevono una certa marca di caffè, bisognerebbe chiedersi anche come e dove vivono coloro che producono quel caffè; purtroppo tutta la produzione di beni provenienti da Paesi del Sud del mondo è caratterizzata dallo sfruttamento indiscriminato di risorse sia naturali che umane.”

Questa cosa fa pensare: la pubblicità di questo prodotto ci trasmette che quello è talmente buono che la sua consumazione è paradisiaca, ma… come facciamo a sapere quanto è paradisiaca la vita di chi lo produce e di chi sta là nelle piantagioni del Sud del mondo?
Adesso che le feste natalizie si stanno avvicinando si potrebbe iniziare a pensare ai regali da fare ai propri parenti, e perché non regalare un prodotto equo e solidale? Così si farebbe un regalo con il cuore aiutando anche le popolazioni più povere.
Con commercio equo e solidale o semplicemente commercio equo (fair trade in inglese) si intende quella forma di attività commerciale, nella quale l’obiettivo primario non è soltanto la massimizzazione del profitto, ma anche la lotta allo sfruttamento e alla povertà legate a cause economiche, politiche o sociali.
È, dunque, una forma di commercio internazionale nella quale si cerca far crescere aziende economicamente sane e di garantire ai produttori ed ai lavoratori dei paesi in via di sviluppo un trattamento economico e sociale equo e rispettoso; in questo senso si contrappone alle pratiche di commercio basate sullo sfruttamento e sulla massimizzazione del profitto, applicate dalle aziende multinazionali.
Alla base del Commercio Equo e Solidale (praticato soprattutto da associazioni e cooperative, con un’elevata presenza di volontariato nei paesi ricchi) c’è dunque la volontà di contrastare il commercio tradizionale che si basa su pratiche dannose quali:
• i prezzi vengono stabiliti da soggetti forti (multinazionali, catene commerciali) indipendentemente dai costi di produzione che sono a carico di soggetti deboli (contadini, artigiani, emarginati);
• l’incertezza di sbocchi commerciali dei prodotti impedisce a contadini e artigiani di programmare seriamente il proprio futuro;
• il ritardo dei pagamenti, ovvero il fatto che gli acquirenti paghino la merce molti mesi dopo la consegna e spesso anni dopo che sono stati sostenuti i costi necessari alla produzione (infrastrutture, semenza, nuovi impianti arborei, materie prime), favorisce l’indebitamento di soggetti economicamente deboli e un circolo vizioso che porta spesso all’usura;
• i produttori non conoscono i mercati nei quali vengono venduti i loro prodotti e dunque non riescono ad adeguarsi e tanto meno a prevedere mutamenti nei consumi;
• al fine di ridurre i costi, vengono impiegate tecniche di produzione che nel medio-lungo periodo si rivelano particolarmente negative per il produttore e/o la sua comunità;
• al fine di aumentare i quantitativi prodotti, si fa ricorso al lavoro di fasce della popolazione che nei paesi ricchi viene particolarmente tutelata (bambini, donne incinte, …) e si rinuncia alla formazione dei giovani;
• persone con scarsa produttività (rispetto alla concorrenza) non hanno di fatto possibilità di sopravvivere sul mercato;
Il commercio equo-solidale interviene creando canali commerciali alternativi (ma economicamente sostenibili) a quelli dominanti, al fine di offrire degli sbocchi commerciali a condizioni ritenute più sostenibili per coloro che producono. Read more…

Copyright © 2017 www.vida.gov.it All rights reserved. Theme by Laptop Geek.