47

LETTERA AI RAGAZZI DELLA 3B

Posted by admin on dic 18, 2009 in CURIOSITA'

Cremona, 01109

Cari compagni della 3B,
In questi due anni e tre settimane abbiamo imparato a conoscere i vostri difetti…e vostri difetti!!
Volete avere sempre ragione (anche se ovviamente non l’avete quasi mai),ma comunque riuscite a mettere un po’ di allegria durante il nostro faticoso e noioso orario scolastico.
Siamo le vostre fornitrici personali di merende e caramelle …se qualche volta ricambiaste non ci offenderemmo di certo.
Vi ricordiamo che NON siete atleti professionisti , prima delle olimpiadi ce ne vuole….
Ma in fondo, in fondo, in fondo, in fondo ma proprio infondo ci volete bene ….o no?!
Vorremmo suggerirvi per il vostro futuro sentimentale di essere un po’ più delicati e disponibili.
Ci Mancherete.
Vi vogliamo bene

Le ragazze della 3°B

P.S.: FIDATEVI DI NOI!!!

Tags: , , , , , , ,

 
67

UNA SCELTA IMPORTANTE

Posted by admin on dic 18, 2009 in SCRITTURE DELL'IO

Era il primo anno di asilo, il giorno della mia prima gita! Al mattino mi alzai tutta contenta, feci colazione, mi lavai ma… Che cos’è quel punto rosso che ho sul naso?!
Mia mamma disse subito che era varicella e che non potevo assolutamente andare in gita.

“ Noo…mamma, per favore!” continuavo a frignare, ma la sua risposta fu sempre un solo, bruttissimo no. Al che incomincia a piangere come una fontana! Dopo una lunga esplorazione del mio corpo da parte di mia madre. Questa mi disse:”è l’unico puntino rosso se vuoi andare vai, però sappi che è pericoloso”. Di primo impatto fui felicissima, ma poi la parola “pericoloso”, incominciò a farmi venire parecchi dubbi. “ E se poi muoio?” dissi tra me e me. I miei pensieri furono interrotti da un preoccupato “Allora?” della mamma. Non le diedi alcuna risposta, ma corsi immediatamente sotto le coperte e dissi che io non andavo da nessuna parte, ero ancora piccola per morire. Ella accolse la mia decisione con soddisfazione, e mi promise che nel pomeriggio mi avrebbe portata in terrazza a guardare il Torrazzo ( che era il mio passatempo preferito!).

Gaia 3B

Tags: , , , , , ,

 
48

AD UNA AMICA PERSA CHE PRESTO RITROVERO’

Posted by admin on dic 18, 2009 in SCRITTURE DELL'IO

Spero che tu stia bene nella nuova scuola.
Sai, mi manchi tanto, però se tutto va bene l’anno prossimo ci rivediamo!
Ti giuro che non vedo l’ora, per esempio mi mancano le nostre risate, oppure quando uscivamo insieme che poi mentre eravamo in radiale ascoltavamo le nostre canzoni.
Vorrei tornare indietro per rivivere i momenti più belli…
Bhè, io quest’anno mi sto impegnando di più rispetto all’anno scorso.

Da piccole io e te avevamo e abbiamo ancora adesso lo stesso sogno, quello di diventare parrucchiere e questo piccolo grande sogno sta per rivelarsi realtà,un bacio enorme.

La tua migliore amica

Tags: , , , , , ,

 
47

IL RISPETTO DELL’AMBIENTE

Posted by admin on dic 18, 2009 in ATTUALITA'

Vorrei parlare di una questione che, penso, interessi tutti: il rispetto dell’ambiente.
Certe volte mi faccio delle domande quando vedo la sporcizia in giro per la strada: perché ci sono persone che dell’ambiente non può interessargliene di meno?
Secondo me, perché quelle persone sono ignoranti, perché non si curano; neppure dell’igiene, invece ad altra gente come me interessa, eccome.
È un dovere rispettare l’ambiente! Perché tutti hanno il diritto di vedere una città pulita, senza sigarette, carte del gelato, cicche, sputi, ecc… .
Adesso sto immaginando un mondo senza rifiuti: ci sono marciapiedi puliti, c’è un grande spazio verde, ci sono le statue integre e non rovinate dallo smog… ma purtroppo è solo un sogno: ci sono escrementi dei cani sui marciapiedi, oppure le scritte di qualche stupido che rovinano i muri, ci sono in giro tante macchine coi loro fumi puzzolenti, ecc… .
Ho curiosato in un libro e ho scoperto che la zona di Cremona è quella in cui si concentra di più lo smog.
Ragazzi, così non va bene, bisogna migliorare!!!
Un modo ci sarebbe: la raccolta differenziata.
Secondo me, la raccolta differenziata è un’iniziativa molto importante e intelligente perché quando finisci una bottiglietta d’acqua la unisci ad altri rifiuti di plastica che, riciclati, potranno dare origine a nuovi oggetti.
Vi sembrerà una stupidata, ma quando rispetto l’ambiente sono fiero di me stesso, perché, so di avere dato una grossa mano al nostro pianeta.
Tutti, ma proprio tutti, dovrebbero avere un comportamento più ecologico, e sforzarsi di fare un gran passo in avanti; infatti ho imparato che l’unione fa la forza: allora potremmo andare tutti insieme senza paura incontro a questa pericolosa emergenza: i rifiuti.

Marco 3^b

Tags: , , , , , , , , ,

 
48

E’ BELLO ESSERE SORELLE MINORI?

Posted by admin on dic 18, 2009 in SCRITTURE DELL'IO

Innanzi tutto, quando si è piccoli si è tutelati dai genitori che continuano a ripetere ai fratelli maggiori: “ è più piccola di te, non farle del male!”, “ Lei è piccola sopporta, e stai attento!” ecc… . Questo può essere positivo, però dopo che è passata quella prima fase subentrano i problemi a causa della rabbia dei fratelli maggiori che non è stata sfogata gli anni precedenti. Vi lascio immaginare. Non abbiamo mai litigato per cose gravi con loro, quasi sempre per cose banali, del tipo:
“ Chi usa per primo la tv o il computer oggi?(ovviamente loro)”.
“Chi sparecchia la tavola a pranzo o a cena?”(cosa che ovviamente tocca sempre ai più piccoli).
Nonostante ciò, ci riteniamo contente di avere dei fratelli al nostro fianco, pronti ad ascoltarci,(anche se non sempre, essendo impegnati nelle loro conquiste amorose), consigliarci ed aiutarci quando abbiamo bisogno, ma… solo quando ne abbiamo bisogno. Con loro ci piace essere complici quando i nostri genitori ci sgridano, sapere che ci siamo sempre, l’uno per l’altro.

Marta e Margherita 3^b

Tags: , , , , , ,

 
844

RIFLESSIONI SULL’ OPERA LIRICA “LA FIGLIA DEL REGGIMENTO” di GAETANO DONIZETTI

Posted by admin on dic 12, 2009 in NARRATIVA E POESIA


Il 15 novembre abbiamo assistito alla rappresentazione dell’opera lirica “La figlia del reggimento”, inserita nella stagione lirica del teatro Ponchielli di CR e composta da Gaetano Donizetti. (Lorenzo P)

L’opera non è mai stata rappresentata al teatro Ponchielli prima d’ora. Allo spettacolo del 15 novembre hanno partecipato le classi 3 D , 3F , 3H della scuola media Vida. La loro presenza non era casuale perché è avvenuta dopo una lunga preparazione dei ragazzi da parte della loro insegnante di musica , la prof. Joriini. Scopo di questa partecipazione era di avvicinare i ragazzi a questo genere musicale, a cui difficilmente si avvinerebbero da soli. (Luca R.)
Read more…

 
47

LA VERITA’ SUL MONDO

Posted by admin on dic 12, 2009 in ATTUALITA'

Tutto quello che non sapete e che non avete mai osato chiedere!

E’ piuttosto difficile avere dati certi sull’esistenza del lavoro minorile nel mondo in quanto non esistono statistiche complete; nella gran parte dei casi infatti i governi e i datori di lavoro si rifiutano di ammettere l’esistenza, o comunque non si compiono rivelazioni statistiche ufficiali.
In tutto il mondo 250 milioni di bambini al di sotto dei 14 anni sono costretti a lavorare; fra questi sono 120 milioni i bambini fra i 5 e 14 anni che lavorano a tempo pieno, cioè circa il 50%. Molti vengono usati da imprenditori senza scrupoli per produrre articoli che noi stessi usiamo per il tempo libero e lo sport: scarpe, palloni, abbigliamento con famosi marchi sportivi, che in nome della globalizzazione sono prodotti dove il lavoro costa poco o pochissimo e non ci sono diritti civili e sociali da rispettare. Fra questi, 171 milioni svolgono un lavoro pericoloso, e 8 milioni sono vittime delle peggiori forme di sfruttamento( lavoro forzato, ossia una forma di schiavitù, prostituzione, produzione di materiale pornografico, per non parlare poi dell’arruolamento nei conflitti armati). Read more…

Tags: , ,

 
697

QUEL MOSTRO DI MIO FRATELLO

Posted by admin on dic 5, 2009 in SCRITTURE DELL'IO

05-12-09

Eccomi qua, sono Edoardo, ho 12 anni e vi racconterò cos’è successo tanti anni fa. Avevo 3 anni compiuti da poco, era la fine di un tranquillo inverno, quando il primo di marzo nasce lui: il mostro. Mio fratello.
All’inizio le cose andavano egregiamente, la vita era tranquilla anche se dovevo sopportare i suoi lunghi pianti notturni. Questo non era niente in confronto a quando lui arrivò all’ultimo anno d’asilo! Cambiò tutto, non si faceva più “mettere sotto” da me!
In un primo momento si “limitava” a darmi morsi, in seguito elaborò una tecnica tutta sua per torturarmi. Ora mi stuzzica allora ovviamente reagisco: gli tiro un paio di ceffoni, lui s arrabbia e mi prende a pugni e calci sulla schiena. Frigna e lo dice alla mamma che mi mette in punizione. Subito dopo ride, scoprendo con me le sue intenzioni malefiche. Quando provo a spiegarlo ai miei genitori non mi danno ascolto e mi vien da dire: “Volete provare voi?”

Edoardo Capellini

 
2,014

IL RISPETTO DELL’AMBIENTE

Posted by admin on dic 5, 2009 in ATTUALITA'

05/12/09

Il rispetto dell’ambiente è molto utile per la società: oltre a risparmiare soldi nel pulire (o smaltire i rifiuti), la salute dei cittadini migliorerebbe. Chi si rifiuta di tenere pulito l’ambiente in cui abita, penso che non sia furbo. È una cosa stupida, proviamo a pensare se tutti i cittadini buttassero cartacce per terra, lo Stato Italiano non avrebbe più soldi per altri servizi.Ma le persone di classe superiore rispettano l’ambiente? A mio parere no. Nei programmi che investigano su queste cose (come Striscia La Notizia e Le Iene) si osserva che molti casi i politici con i loro comportamento non aiutano la società. Secondo me, la cosa più grave sono i rifiuti inquinanti, che al giorno d’oggi continuano ad aumentare. Ma come fare a produrre di meno? La mia risposta è: fare meno oggetti usa e getta. Però in questo modo non diminuirebbero molto. Ecco, trovato!!!!! L’unica soluzione è la raccolta differenziata. Se tutti la facessero pensate a quanti soldi si recupererebbero nello smaltimento. Pensate solo ai giganteschi mucchi di spazzatura che si trovano a Napoli: non ci sarebbero più. Si eviterebbero anche tutti i problemi di inquinamento, sia delle acque sia del cibo. Sarebbe molto bello se tutti aiutassero la città in questo modo. Ma…… come fare a convincere la gente a separare i rifiuti? Per la prima volta (o meglio, per la seconda) volta mi trovo in difficoltà a rispondere. Due settimane fa ho visto che nelle televendite danno, allegato al prodotto comprato, dei contenitori in cui deporre la spazzatura divisa, ma, secondo me, non è sufficiente. Bisognerebbe avere in mano una bacchetta magica e, facendo una magia, far capire a tutti che il rispetto dell’ambiente è importante, e quindi aiutarci a vicenda.

Un alunno della 3° B

Tags: , , , ,

Copyright © 2017 www.vida.gov.it All rights reserved. Theme by Laptop Geek.