49

La scuola dalla A alla Z

Posted by admin on mag 7, 2009 in Senza categoria


Aula: triste luogo di tortura.

Bocciatura: lo spauracchio di tutti.

Compiti: sono stati creati appositamente per rovinarci il pomeriggio.

Diario: utile per incollarci foto-ricordo.

Elementari: peccato siano finite.

Francese: lingua dagli incomprensibili e innumerevoli accenti.

Gite scolastiche: sempre e comunque divertenti, a prescindere dalla meta.

H Se è una lettera  muta, perché noi la dobbiamo scrivere?

Intervallo: troppo breve, non basta mai.

Libri: Quelli di testo sono spesso oscuri.

Materie scolastiche: troppe e troppo difficili.

Natale: tutti sono generosi e buoni. Tutti ad eccezione degli insegnanti che ci donano tanti  compiti.

Ora: Unità di tempo composta di sessanta minuti, anche quando è di cinquantuno è comunque troppo lunga.

Promozione:          Meta sognata da tutti, per alcuni rimarrà irraggiungibile.

Quaderni: quello  con il compito svolto non si trova mai.

Risposta: quella giusta è spesso un mistero.

Studio: Attività impegnativa che non sempre raggiunge i risultati attesi.

Temperatura: sale durante le verifiche e le interrogazioni.

Unione: Non sempre in classe fa la forza.

Voti: Vanno dal 4 al 10 (ma chi l’ha mai visto un 10?!)

Zaino: Sempre più pesante, soprattutto il mattino!

Milen Antonioli, Jessica Assirati, Paolo Assandri - 2^E


Tags: , , ,

Copyright © 2017 www.vida.gov.it All rights reserved. Theme by Laptop Geek.